9 cose che forse non sapevi su Leon Theremin

Aggiornamento: 19 feb 2021

Nella sua vita Theremin ha toccato più volte le stelle per poi precipitare nei gorghi più oscuri dell’esistenza: un andirivieni di fortune e sfortune tale da rendere la vita di questo personaggio davvero epica. Theremin è stato un eroe della vita moderna: ecco perché voglio raccontarti nove cose che forse ancora non sai su Theremin e il suo celebre strumento.



Nella sua vita Theremin ha toccato più volte le stelle per poi precipitare, a ritmo alternato, nei gorghi più oscuri dell’esistenza: ha suonato al cospetto di Lenin ma è anche stato internato per anni in un gulag in Siberia (1938-1952); è stato sostenuto economicamente da milionari come Lucie Bigelow Rosen ma la critica non ma mai accolto positivamente le sue invenzioni; ha prodotto numerosi strumenti musicali (tra cui la prima drum machine della storia) ma non è mai riuscito a trarne vantaggio economicoinsomma, un andirivieni di fortune e sfortune talmente schizofrenico da rendere questo personaggio davvero epico.


Il 3 novembre 1993 moriva a Mosca Leon Theremin, inventore degli omonimi strumenti alimentati da corrente elettrica che basano il loro funzionamento su due generatori di frequenza costituiti ciascuno da un triodo, una bobina e un condensatore; le due frequenze così prodotte si trovano al di fuori dello spettro dell’udibile e ciò che l’ascoltatore può percepire è una terza onda frutto del principio di battimento.



I parametri del suono dell’eterofono sono controllati dal movimento delle mani dell’esecutore nel campo elettrostatico di due antenne collegate ai condensatori: grazie a un rapporto di prossimità fisica, il musicista controlla volume e altezza della nota avvicinando o allontanando le mani dalle antenne. Il segnale sonoro è inviato all’altoparlante che restituisce la voce eterea dello strumento, riconoscibile dai suoi tipici glissando.



1. No Theremin, no Moog, no party

I sintetizzatori di Bob Moog non sarebbero mai esistiti senza Theremin e le sue invenzioni: il circuito degli eterofoni è stato la base del futuro sviluppo dei sintetizzatori a controllo in voltaggio e la prima compagnia fondata da Moog nel 1953 si dedicava proprio all’assemblaggio e alla vendita di theremin in kit.




2. Polyamour

Benché avesse già una moglie in Russia, nel 1937 Theremin sposò la danzatrice afroamericana Lavinia Williams. Non prima però di aver invano chiesto in moglie Clara Rockmore, ex violinista di origine lituana che passerà alla storia come la massima virtuosa del theremin.






3. Propaganda


La promozione delle attività di Theremin era fortemente sostenuta dall’Unione Sovietica che, nel tentativo di creare l’immagine di uno Stato di progresso e tecnologia proiettato nel futuro, utilizzava artisti, scienziati e inventori come mezzo di propaganda.




4. Interno #1


La compagnia di sistemi di sicurezza che fondò negli Stati Uniti fu la disgraziata causa dell’internamento dell’inventore in un gulag in Siberia. Nel 1938 i russi accusarono Theremin di alto tradimento: i dispositivi da lui inventati grazie all’uso di fotocellule dovevano essere, secondo le alte sfere militari, proprietà intellettuale di Madre Russia. Tra i clienti della ditta

di Theremin vi fu anche la famosa prigione di Alcatraz.




5. L’Amico geniale


Leggenda vuole che Theremin ed Einstein trascorressero molto tempo assieme parlando di fisica e duettando a colpi di eterofono e violino. Pare però che questa notizia sia relegata all'ambito più mitologico della storia del nostro inventore...





6. Interno #2


Durante la prigionia in Siberia, Theremin lavorò in una miniera lungo il fiume Kolyma, per poi essere trasferito nel laboratorio di ricerca del centro di detenzione dove progettò aerei radio-controllati privi di pilota.





7. Interno #3


Durante la prigionia inventò il Buran – sistema di ascolto a distanza che attraverso i raggi a infrarossi permetteva di identificare le vibrazioni sonore – e le prime cimici passive provviste di microfono e antenna. Nel 1952 una delle sue cimici fu ritrovata nell’ufficio dell’ambasciatore americano Averell Harriman.




8. Palindromi


Per celebrare la morte di Theremin in Russia fu coniato il palindromo Termen ne mret che vuol dire: Theremin non muore.








9. Matryoshka


Oggi è molto popolare in Giappone il modello di theremin ME04 Matryomin che tra le sue peculiarità annovera l’insolita forma di matryoshka; esiste pure la Matryonim Ensemble “Da”, un’orchestra formata da quasi 200 musicisti che suonano il theremin a forma di bambola di legno, cimentandosi in repertori classici.



 


Ti è piaciuta questa Breve Storia?

Ricevine una ogni sabato nella tua casella di posta elettronica! Iscriviti qui



 

Per saperne di più:



Il libro consigliato:

Albert Glinsky, Theremin. Ether Music and Espionage, University of Illinois Press, 2005 [principale fonte di questo articolo]




Letture nel web:

Clara Rockmore in her own words un racconto dalla viva voce di Rockmore


Remembering Leon Theremin. Una collezione di ricordi a cura della Bob Moog Foundation


 


19 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti