Tre brani per riassumere il potere delle Onde

Aggiornamento: 19 feb 2021

L'amore di Jonny Greenwood verso le Ondes Martenot non è un mistero; in questa breve storia lo ripercorriamo attraverso tre brani, un film e due celebri pioniere dello strumento.


1. POPCORN SUPERHET RECEIVER


Per quanto avesse già impiegato lo strumento in alcuni brani dei Radiohead nei primi anni 2000, Popcorn Superhet Receiver è il brano che ha dischiuso al mondo l'amore di Jonny Greenwood per le Ondes Martenot.


Eseguita per la prima volta nel 2005 con la BBC Concert Orchestra, la composizione attirò l'attenzione del regista Paul Thomas Anderson al tempo occupato nelle lavorazioni di There Will Be Blood - Il petroliere – che ebbe così l'idea di coinvolgere Greenwood nella realizzazione della colonna sonora del suddetto film.



2. TURANGALILA-SYMPHONIE


Greenwood conosce il suono delle Ondes Martenot a quindici anni, grazie all'ascolto della Turangalîla-Symphonie composta da Messiaen 1946 e 1948. In un'intervista realizzata per in Nonesuch Journal il 6 dicembre 2007, Greenwood dirà a proposito dello strumento inventato in Francia alla fine degli anni Venti del secolo scorso:


It makes the theremin look like a toy. I think the theremin is a toy. The ondes martenot is all about control; there's no guessing, or random gestures. It's a true musical instrument, and people who play it well can make it sing. It's like the inventor approached it with the idea "How can we play music with electricity?


3. SMEAR


Da un'altra intervista rilasciata al Guardian [Tom Service, "I'm Going to drive Everyone slightly crazy, 22 mar. 2015], sappiamo che Greenwood ebbe anche l'occasione di incontrare e intervistare Jeanne Loriod, celeberrima pioniera delle Ondes Martenot, diretta allieva di Maurice Martenot al Conservatorio di Parigi e sorella della pianista Yvonne, seconda moglie di Messiaen:


Just before Jeanne Loriod died, I interviewed her, and I was telling her how rubbish I thought synthesizers and kayboard were compared to the ondes martenot, but she was saying, no, synthesizers are great as well: she was in her 70s and she was more broad-minded than me.
 

Le connessioni con le illustri protagoniste della storia delle Ondes Martenot proseguono poi con la collaborazione con Valérie Hartmann-Claverie, allieva di Jeanne Loriod, membro del Jeanne Loriod Sextet dal 1974 fino al 1995, fondatrice del quartetto Ondes de Choc, virtuosa e autrice di numerosi studi sul metodo di esecuzione delle Ondes.



Greenwood e Hartmann-Claverie si conoscono durante uno spettacolo dei Radiohead, organizzato dal canale televisivo francese Canal + che darà modo a Greenwood di chiedere alla virtuosa di interpretare e registrare il brano Smear, incluso nella colonna sonora di There Will Be Blood.



 


Ti è piaciuta questa Breve Storia?

Ricevine una ogni sabato nella tua casella di posta elettronica! Iscriviti qui

 


0 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti